fondatore e direttore artistico del festival

Giovanni Battista Rigon

responsabile progetto musica da camera

Sonig Tchakerian

Venerdì 1 giugno ore 21

L’inganno felice

libretto di Giuseppe Maria Foppa

musica di Gioachino Rossini

personaggi e interpreti:

Bertrando, duca Patrick Kabongo

Isabella, sua moglie Eleonora Bellocci

Ormondo, intimo del duca Lorenzo Grante

Batone, confidente d'Ormondo Sergio Foresti

Tarabotto, capo de' minatori Daniele Caputo

Orchestra di Padova e del Veneto

direttore e maestro al cembalo

Giovanni Battista Rigon

regista Alberto Triola

scene e costumi Giuseppe Cosaro

Repliche

  • domenica 3 giugno ore 18
  • venerdì 8 giugno ore 21
  • domenica 10 giugno ore 18
  • venerdì 15 giugno ore 21
  • domenica 17 giugno ore 18

fondatore e direttore artistico del festival

Giovanni Battista Rigon

Ha debuttato come direttore d’orchestra nel 2001, dopo anni di attività come pianista camerista in particolare con il Trio Italiano, con il quale ha vinto nel 1990 il Premio Gui di Firenze e ha registrato le integrali di Beethoven, Schubert, Schumann, Debussy e Ravel. Ha diretto più volte alla Fenice di Venezia (Il barbiere di Siviglia, 2011 e 2014, La cambiale di matrimonio, 2013), al San Carlo di Napoli (La serva padrona, 2011), al Filarmonico di Verona (La gazza ladra, 2012), al Maggio Musicale Fiorentino (La scuola de’ gelosi di Salieri, 2017), al Seul Arts Center (Semiramide di Rossini, 2010).
È stato invitato per due volte ad inaugurare il Festival di Martina Franca, con I Giuochi di Agrigento di Paisiello nel 2006 e con Il Re pastore di Piccinni nel 2008, come pure al Festival Rossini di Wildbad per Adelina di Pietro Generali (2010), e al Festival Donizetti di Bergamo per Betly (2014).

responsabile progetto musica da camera

Sonig Tchakerian

Sonig, violinista di origine armena, ha iniziato a imporsi con l'archetto sotto la guida del padre e ha potuto studiare con grandi maestri diversissimi come Guglielmo, Accardo e Milstein. Ha creato esperienze intense e coraggiose alle Settimane Musicali al Teatro Olimpico, dove responsabile artistico dei progetti di musica da camera, ed docente di violino nell’ambito dei corsi di perfezionamento dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma.