Teresa Storer

violino

Ha iniziato lo studio del violino all’età di 5 anni sotto la guida dell’insegnante Lucia Visentin. Dopo la maturità scientifica, si è diplomata con il massimo dei voti e lode presso il Conservatorio Steffani di Castelfranco Veneto con Michele Lot e sempre nello stesso anno vince la selezione come migliore diplomata per inaugurare il nuovo anno accademico, suonando come solista il Concerto per violino e orchestra op. 47 di Sibelius accompagnata dall’orchestra del conservatorio. Nel 2019 prosegue gli studi a Fiesole presso l’Accademia Europea del Quartetto assieme al Quartetto Palladiano, studiando con A. Nannoni, C. Giovaninetti (quartetto Ysaÿe) e i componenti del quartetto Belcea. Teresa si è esibita in formazioni da camera suonando affianco a musicisti di fama internazionale, quali Domenico Nordio, Miriam Prandi, Madeleine Carruzzo e Georgy Kovalev. Ha partecipato in varie masterclass di violino e di musica da camera in Italia e all’estero con Jean-Pierre Armengaud, Dino Sossai, Anna Serova, Jennifer Elowitch. Numerosi i premi ricevuti nei vari concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali, assegnato da Marcello Abbado, il premio “Vittoria Caffa Righetti” al concorso internazionale di Cortemilia. Dall’età di 8 anni è componente dell’orchestra GAV, con la quale svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, anche in veste di solista. Dal 2016 suona occasionalmente con l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Mitteleuropea, l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, l’Orchestra d’Archi Italiana, l’Orchestra da Camera “Lorenzo Da Ponte” e la Venice Baroque Orchestra. Nel febbraio 2019 vince la borsa di studio per andare a studiare a Boston (USA) dove attualmente si sta perfezionando con Markus Placci presso il Boston Conservatory at Berklee. Dal 2020 ha iniziato lo studio della composizione presso il conservatorio di Castelfranco Veneto con il M° G. Baldi.